Dermatite: se è possibile l’autoguarigione

La testimonianza di chi ne è guarito in alcune settimane

La Dermatite, secondo la medicina convenzionale, è una malattia infiammatoria cronica della pelle, con intenso prurito e secchezza cutanea.
La scienza medica ammette di non conoscere la causa e tanto meno di avere una cura definitiva per la dermatite. E così non rimane che incolpare il solito vago intreccio di fattori ambientali, genetici e immunologici.

E’ proprio così?! Davvero non si conoscono le vere cause della dermatite?

Ma c’è un altro modo di vedere le cose.
E la nostra risposta si basa su molti anni ormai di esperienza e di verifiche sul campo con persone con problemi di dermatite.

Per comprendere la causa della dermatite occorre fermarsi e semplicemente osservare e ascoltare: la pelle è il nostro organo privilegiato con cui entriamo in contatto con gli altri, con il mondo. Non è vero?! La pelle è quel sottile strato organico di cellule sensibilissime che ci unisce al mondo, a ciò che è altro da noi…ma è anche  ciò che ci separa.  A volte ci basta un tocco, una carezza, un abbraccio da una persona che amiamo, con cui ci sentiamo legati per recuperare un senso di unione e intimità. La pelle è il luogo fisico, la “piazza” in cui avvengono gli incontri intimi tra noi. E non occorre essere medici o ricercatori di biologia cellulare per riconoscerlo.

Diventare consapevoli della funzione fisiologica ed emotiva di questo meraviglioso organo di cui siamo dotati è un primo passo per aprirsi all’esperienza di autoguarigione della cosiddetta dermatite.

Recentemente abbiamo con piacere raccolto la testimonianza di un nuovo caso di autoguarigione da dermatite.

Ecco  le parole di Alessandro e la documentazione fotografica che ha voluto condividere con noi.

dermatite-autoguarigione

La mia esperienza inizia a ottobre 2015 quando la mia pelle inizia a manifestare rossore e prurito. In un primo momento non ho dato molta importanza a quanto stava succedendo, ma con il passare del tempo, quello che all’inizio pensavo fosse solo un semplice sfogo cutaneo ha iniziato ad espandersi sempre più.

Il primo contatto medico l’ho avuto a gennaio 2016 dove mi è stata data la diagnosi di dermatite e prescritta una cura antibiotica (pomata)

Inizialmente ho applicato per una settimana questa pomata che sembrava avesse risolto il problema, ma appena finito il trattamento, come d’incanto la mia pelle ha ricominciato a parlare….e sempre più forte.

A questo punto ho provato a lavorarci da solo a livello psicosomatico ma non ha funzionato…

Decido di contattare Maria Gabriella Bardelli e iniziare il Percorso di Ascolto Biologico. Dopo un primo consulto, qualche notte più tardi ho avvertito un prurito pazzesco e la profonda frustrazione che sentivo mi ha portato ad appoggiarmi a una dermatologa che mi ha prescritto una nuova cura antibiotica (sia orale sia con una pomata) .

dermatite

La Pelle è guarita

Finita la cura, la dermatite si era assorbita un pochino  ma non abbastanza, tanto da lasciare un po’ spiazzata la dermatologa che mi propose antistaminici seppur gli esami del sangue inerenti non evidenziassero particolari allergie.

Perfetto – mi dico – mi ha già convinto, da Lei non tornerò mai più” e proseguo con convinzione il Percorso di Ascolto Biologico iniziato con Maria Gabriella.

E così arrivando alla radice del conflitto che c’era in me, piano piano, un giorno dopo l’altro (n.d.r. nel giro di alcune settimane) la mia pelle ha iniziato a guarire….

Non  ho altro da aggiungere, questo è quanto, la mia storia è questa, non una virgola in meno, non una in più.